Continuiamo con la nostra copertura sul DVB-T2 e, dopo aver indicato quando inizieranno le trasmissioni in T2, ora andiamo nello specifico e visto che le tappe saranno due, vi spieghiamo come capire se il vostro TV supporta il nuovo standard.

Precisiamo che la seguente guida si riferisce esclusivamente ai TV, quindi non vale se avete collegato un decoder.

Come dicevamo, il primo switch off è in programma il 1 Settembre 2021 a livello nazionale e prevede l’interruzione delle trasmissioni in MPEG-2 a favore dell’MPEG-4.  Volete capire se dovete cambiare TV già dai prossimi mesi? Vi basterà semplicemente collegarvi ad un canale in alta definizione (Rai 1 HD, Canale 5 HD e simili): se riuscite a riceverlo e visualizzare le immagini regolarmente, non dovete fare nulla ed almeno per questo primo step siete a posto.

Il secondo switch off, che è quello vero e proprio al DVB-T2, avverrà tra il 21 e 30 Giugno 2022, salvo proroghe. Sebbene manchi ancora tanto, consigliamo già adesso di verificare  se i TV di casa sono in grado di riceverlo: in questo caso il Ministero ha predisposto due canali (presenti alla posizione 100 e 200 del Mux 1 Rai e Mux Mediaset 4) che permettono di verificare in maniera semplice. Se collegandovi a questo canali visualizzate il cartello “Test HEVC Main10”, significa che il vostro TV è già predisposto per il nuovo standard, in caso contrario invece sarete costretti a cambiarlo.